SERVIZIO PRESTITI
mostra permanente e prestito gratuito di ausili tecnologici

 

a cura di
Enrica Pietra Lenzi

Dall’esperienza dell’Ausilioteca emergono diverse considerazioni a favore di un servizio di prestito ausili:

  • Una volta individuato l’ausilio, prima di procedere all’acquisto è necessario effettuare prove nella reale situazione di vita (anche per alcuni giorni) per verificarne la funzionalità; questo è tantopiù importante per ausili costosi e complessi come quelli elettronici ed informatici, il cui costo è spesso a carico delle famiglie;
  • A volte occorre procedere all’introduzione dell’ausilio con la massima rapidità possibile, perché ci si trova di fronte ad una malattia in rapida progressione o perché l’equilibrio della situazione familiare necessita di un intervento con la massima tempestività;

In tutti questi casi il prestito temporaneo di ausili hardware e software consentirebbe di rispondere al meglio alle esigenze delle persone disabili, eliminando alcune delle principali criticità nel processo bisogno-soluzione

FINALITA’

Il progetto è mirato alla strutturazione di un Servizio di prestito temporaneo e gratuito di ausili ad elevata tecnologia, finalizzato da un lato a garantire una risposta concreta e tempestiva in situazioni di emergenza, dall’altro a consentire prove e valutazioni di ausili in situazione prima di procedere all’acquisto. Questo servizio, che prevede un potenziamento della Mostra Permanente esistente, può consentire all’Ausilioteca di agire più efficacemente per l’integrazione e l’autonomia di persone disabili nella scuola, nel lavoro e nella vita quotidiana, facendo fronte a situazioni di maggiore gravità ed urgenza, primariamente sui piani della comunicazione interpersonale e dell’interazione con l’ambiente.

ATTIVITA’ PREVISTE

  1. Fase di analisi conoscitiva delle esperienze svolte in Italia e all’estero per una pianificazione delle modalità operative del progetto.
  2. Potenziamento del parco ausili hardware e della biblioteca del software educativo dell’Ausilioteca mostra permanente.
  3. Comporta la ricerca del materiale esistente su scala internazionale, l’acquisizione dei dispositivi hardware e dei software didattici ritenuti d’interesse e la loro valutazione, sia dal punto di vista tecnico che da quello funzionale, con eventuale sviluppo di adattamenti.
  4. Gestione del parco ausili e della biblioteca del software educativo

Comporta le seguenti attività:

  • Sperimentazione e personalizzazione degli ausili acquisiti;
  • Prestito di ausili: introduzione dell’ausilio nella reale situazione di vita della persona disabile, con installazione dei prodotti hardware e software, addestramento all’uso (per la persona disabile e/o famigliari, operatori, …), manutenzione degli ausili, gestione informatizzata dell’attività;
  • Monitoraggio e rendicontazione del progetto.

Per informazioni

AIAS – Associazione Italiana Assistenza Spastici – provincia di Bologna
Via Ferrara, 32 – 40139 Bologna tel. 051 454727 fax 051 466105
E-mail aiasbo@tin.it

 


Ritorna ad Area Show Room '98