“Un viaggio educativo alla scoperta di....”
- cd-Rom educativo -

 

Realizzato in collaborazione tra due realtà Anffas della Lombardia:

  • CFPH di Toscolano Maderno (BS)

  • SFA - Progetto Atlantide di Somma Lombardo (VA)

Relatori:
Chiara Musesti,
Adriano Pirovano - (Anffas Garda Occident. Anffas Ticino)
   [
* ]

 


L’idea di mettere in atto questo progetto,
unendo le forze di due diversi servizi dell’Anffas, si è consolidata a seguito della proposta del Segretario Nazionale della nostra Associazione al responsabile del CFPH di realizzare un prodotto informatico che potesse essere utilizzato dalle sezioni Anffas coinvolte nell’iniziativa della Treccani (donazione di Personal Computer e accessori multimediali a varie sedi).

I due laboratori informatici partivano da esperienze diverse: quello del Cfph aveva in precedenza già realizzato due Cd-Rom per dei Comuni del suo territorio, avvalendosi della collaborazione di un tecnico informatico, mentre quello dello SFA (Servizio di Formazione all'Autonomia per l'Integrazione Sociale dei Disabili) dell’Anffas Ticino, pur non avendo esperienza in merito, aveva realizzato piccole esperienze multimediali, costruendo presentazioni interattive di alcune attività del Progetto Atlantide.

Anche se gli utenti dei due servizi partono da bisogni e potenzialità diverse, l’impostazione dei due ambiti informatici è risultata molto simile.

Il CFPH, più formativo per mandato, che punta verso le autonomie sociali e il lavoro, lo SFA, e la Comunità alloggio di cui è emanazione, che punta allo stimolo e al mantenimento di abilità personali, con una più recente apertura  al territorio che ha permesso di puntare anche sullo sviluppo di alcune autonomie sociali (opportunità favorita dalla nuova sede in funzione da alcuni anni nel centro del paese).

Per entrambi i laboratori informatici, il PC è visto come strumento e non come fine ed è utilizzato per produrre qualcosa di concreto che possa avere una ricaduta positiva sul livello di autostima dei soggetti coinvolti. L’informatica, perciò, è gradualmente diventata  nei nostri servizi un’attività integrata con le altre e in grado di fornire un importante contributo in termini di investimento emotivo-affettivo che il computer, con le sue realizzazioni, restituisce ai soggetti coinvolti, aumentandone la motivazione all’apprendimento e la stima di sé.

Nel rielaborare la proposta del Segretario Nazionale abbiamo così pensato di realizzare un lavoro che si potesse inserire pienamente nell’impostazione dei due laboratori puntando a costruire un prodotto accattivante grazie al supporto di un tecnico che già aveva collaborato come volontario con il CFPH, coinvolgendo inoltre l'Atelier Espressivo e il Laboratorio Fotografico dello SFA-Progetto Atlantide e il CRH dellAnffas di Toscolano.

Si è pensato in sintesi di realizzare una presentazione particolare delle due realtà coinvolte nell’avventura, puntando ad una interazione partecipata - con giochi e attività didattiche - per coinvolgere più attivamente le persone disabili che frequentano i Servizi delle Sedi Anffas su tutto il territorio Nazionale, primi destinatari del prodotto multimediale.

 

Articolazione del Cd-Rom

Il prodotto è diviso in due parti legate ai contesti dei due servizi:

1)      La Cascina dell’Anffas Ticino dove ha sede la Comunità alloggio e una parte delle attività del Progetto Atlantide con:

·         la rappresentazione in forma multimediale di alcune attività produttive, come l’orto, il laboratorio alimentare, la bottega artigiana, e del tempo libero, con filmati su attività sociali degli ospiti 

·         i giochi didattici realizzati partendo dalle attività espressive e cognitive dei laboratori di via Fuser, sede esterna nel centro di Somma: burattini, disegni, memori, puzzle.

2)      La realtà cittadina dei paesi del Garda con:

·         autonomie sociali con acquisti e gestione del denaro: un panificio e un negozio di frutta e verdura

·         orientamento nella realtà virtuale visitando il paese e il suo parco

·         gestione del tempo libero con attività culturali e di svago: la mostra d’arte dei colleghi dello SFA di Somma Lombardo e un negozio di musica.

Le attività virtuali proposte dai vari ambiti più nel dettaglio:

- Il laboratorio alimentare, si presenta con due attività significative del suo lavoro:
la trasformazione dei prodotti raccolti nell’orto con la produzione di un vasetto di marmellata e di in un sottolio e il confezionamento di quattro pacchetti di caramelle di colore diverso. 

- La bottega artigiana, è rappresentata dalla costruzione di due vassoi e dalla loro decorazione, tipica attività di questo contesto produttivo dello SFA.

- Il laboratorio dei burattini si “concretizza” sullo schermo con la realizzazione virtuale di tre modelli completi unendo tra loro i singoli pezzi. I modelli trasferiti sul video erano stati realizzati dal vero dagli ospiti del Servizio nell’ambito di una specifica attività espressiva durata due anni.

- L’Atelier espressivo virtuale, propone, come primo livello, la colorazione con pennelli elettronici di alcuni disegni realizzati su carta dai suoi utenti e, al secondo livello, quella degli sfondi dei diversi ambiti del Cd-Rom, le cui stampe erano state colorate con le matite nei laboratori dei due servizi.

-Il laboratorio fotografico, presenta dei puzzle di livello diverso per ricomporre fotografie scattate e rielaborate nell’ambito delle sue attività e in quelle del CFPH.

- Il laboratorio informatico, propone il gioco del memori, realizzato con le immagini degli ospiti dei due Servizi, le cui foto sono suddivise in coppie nei tre livelli proposti.

- La gestione del tempo libero nella Comunità residenziale è dedicato alla visione in sala Tv  di due filmati: il primo realizzato dagli ospiti dello SFA per documentare alcuni momenti di socializzazione e l’altro che documenta l’attività teatrale svolta a Milano dagli utenti del CFPH e del CSE di Toscolano Maderno.

- Le autonomie sociali nel Paese sul Lago, simbolizzate in un “mandato” di spesa da compilare in casa dell’utente, dal borsellino con l’approvvigionamento del denaro per portare a termine gli acquisti decisi e da due negozi dove fare la spesa, rispettando la lista compilata in casa.

- L’orientamento e la capacità di gestire il proprio tempo con attività culturali e di svago sul territorio vengono “organizzate” nel Paese con una passeggiata nel parco, una visita ad un particolare negozio di strumenti musicali, con possibilità di “toccarli” per sentirne il suono e un accrescimento culturale con l’opportunità di conoscere il Percorso Espressivo di alcuni ospiti  dello SFA, maturato nel corso degli ultimi anni di attività grafico-pittorica nell’Atelier, visitando una mostra presso la Galleria d’Arte della cittadina.

 

Contenuti didattici

Le attività virtuali del Cd Rom, proposte in forma di gioco educativo, offrono l’opportunità a servizi simili ai nostri ( o anche nell’ambito di attività di sostegno scolastico) di operare per la stimolazione di alcune abilità cognitive con uno strumento multimediale che si caratterizza in modo positivo per la sua vicinanza alla realtà vissuta dai soggetti che lo utilizzeranno, i quali possiedono limiti e potenzialità paragonabili a quelle degli utenti che hanno partecipato alla realizzazione del prodotto.

I contenuti didattici degli esercizi proposti sono di diverso tipo:

- Sequenze da memorizzare e da eseguire correttamente

- Risoluzione di problemi sia per prove ed errori che per logica

- Contare fino a 20

- Discriminare colori ed oggetti

- Orientamento nel contesto virtuale

- Coordinamento oculo-manuale con esercizi di precisione (colorare disegni)

- Stimolo creatività con scelte di decorazione e colorazione libera

- Allenamento memoria visiva

- Riconoscimento monete e banconote scegliendo i tagli adeguati agli acquisti

- Rispetto di regole e indicazioni (pagare dopo acquisti, lista spesa)

- Lettura di semplici frasi(ricette) o di testi più complessi(descrizioni quadri mostra)

- Comprensione di indicazioni vocali per eseguire gli esercizi (help video sonoro)

A sostegno di alcune attività ci sono dei rinforzi finali per stimolare il completamento dell’esercizio (euro per la produzione, gratificazioni sonore o visive)

Il Cd Rom può essere utilizzato in autonomia dai soggetti o con la mediazione dell’educatore/rice per selezionare gli esercizi e il loro livello, stimolare alcune abilità specifiche, dare indicazioni da seguire poi correttamente in autonomia (lista spesa) verificare le attività svolte.....

 

Gli obiettivi del progetto 

a) dal punto di vista dei disabili coinvolti:

·         il miglioramento dell’autostima nei soggetti partecipanti che, riconoscendosi nel contesto rappresentato nel Cd-Rom e vedendo realizzato un prodotto con il loro diretto contributo, si sentono confermati e valorizzati nella loro identità, ricevendo una forte gratificazione a livello sociale

·         la verifica e lo stimolo di nuove conoscenze e abilità: l'uso di strumenti e programmi , nuove tecniche di colorazione e disegno

·         l’integrazione sociale con il contesto: foto di ambienti e negozi dei paesi del Garda;

b) per i due servizi:

·         il reciproco stimolo dovuto alle realtà diverse dove vengono svolte le attività e al diverso tipo di utenza a cui sono rivolti

·         l’aumento della visibilità dovuta allo sbocco nazionale con una forte ricaduta motivazionale anche sul gruppo degli operatori

·         la spinta all’integrazione tra laboratori diversi come quelli espressivo, fotografico ed informatico dello Sfa di Somma e tra CRH e il CFPH di Toscolano Maderno.

c) per gli educatori  dei vari laboratori

·         la realizzazione di uno strumento didattico su misura per i colleghi di altri servizi come i nostri che operano con il computer

·         l’incremento di professionalità nei diversi campi di intervento: grafico, fotografico, creativo, informatico e di coordinamento

·         la capacità di tenere conto di realtà diverse dalla propria per raggiungere obiettivi più validi e di più ampio respiro, uscendo dal proprio particolare

·         la rigenerazione delle risorse e la spinta verso il nuovo, con funzione di stimolo a rivalutare gli aspetti dell’intervento educativo per la ricerca di nuove motivazioni nel proprio lavoro

Pensiamo infine che la verifica di questo impegno passi tramite diversi momenti di riflessione e si rafforzi con nuove opportunità:

·         da occasioni come quella di Handimatica di fine anno dove presenteremo il prodotto completo e distribuibile a operatori e servizi,

·         da incontri più mirati con colleghi di singole realtà formative a cui forniremo il prodotto per un utilizzo didattico e di verifica di alcune abilità,

·         dall’osservazione delle ricadute all’interno delle attività dei nostri due Servizi,

·         dalle nuove opportunità che si presenteranno (nuovo cd-rom per il Cfph per un altro comune, realizzazione di un lavoro multimediale su cd-rom da parte dello Sfa, per per documentare il convegno organizzato dalll’Asl Provinciale di Varese).

 


[ * ] Per informazioni:
Anffas Onlus - Sede di Somma Lombardo (Anffas Ticino)
Località Molino di Mezo
21019 Somma Lombardo
Tel. 0331.251461


< Ritorna ad Area Show Room 2002