Salta Barra

HANDImatica 2008

Tecnologie informatiche e telematiche
per l’integrazione delle persone con disabilità

Logo ASPHI

 

 

HOME PAGE  -  ARCHIVIO EDIZIONI

 

HANDImatica 2008

 

Comunicati Stampa
- Comunicato N. 08
(25 novembre)

 

COMUNICATO STAMPA N. 08 (25 novembre 2008)

 

FORMAZIONE E INSERIMENTO: ASPHI PER IL LAVORO

INTERVISTA A LUIGI ROSSI: 
"CORSI E AUSILI AD HOC PER MIGLIORARE LA POSIZIONE PROFESSIONALE"

Formazione, integrazione delle persone disabili all'interno dell'azienda, sensibilizzazione contro i pregiudizi che colpiscono i disabili al lavoro. Sono queste le attività principali di Asphi per il lavoro. Le racconta Luigi Rossi, collaboratore di Asphi sin dagli esordi dell'associazione nel 1979 e oggi responsabile dell'area Lavoro in seno alla Fondazione. Ad HANDImatica Asphi Lavoro lancia Gyk, l'innovativo programma di scambio di competenze dagli esperti informatici alle persone disabili e agli operatori sociali.

Qual è la mission di Asphi per il lavoro?
Si tratta non solo di fare formazione, ma anche di favorire l'integrazione delle persone disabili nell'azienda. Quest'obiettivo è stato chiaro sin dal 1979, l'anno di nascita dell'Asphi, con i primi corsi per programmatori informatici non vedenti. L'intuizione di proporre alle aziende persone con disabilità anche grave ma con elevate competenze è stata vincente. L'assunzione di tutte le persone che seguirono quel primo corso ha dimostrato che avere una persona con quel tipo di specializzazione rappresentava un'opportunità molto alta per l'azienda. Oggi continuiamo a rivolgerci alle imprese sensibilizzandole sulle potenzialità delle persone disabili e sottolineando che questi collaboratori possono rappresentare una risorsa che può aumentare la produttività se motivati e formati correttamente. Dal 2001 Asphi ha attivato un programma insieme alle aziende, intitolato "Linee guida per la valorizzazione delle persone disabili in azienda", che venerdì 28 novembre sarà illustrato ad HANDImatica 2008. Il sottotitolo del programma è "Da obbligo a risorsa": da un lato lavoriamo per accrescere in modo accattivante le competenze delle persone disabili, dall'altro per convincere le aziende a superare eventuali pregiudizi e scoprire i punti di forza di ogni persona. A questo proposito Asphi propone corsi a distanza per sensibilizzare i dirigenti aziendali.

Come si presenta Asphi Lavoro ad HANDImatica 2008?
Una delle tre parti dello stand Asphi situato nel foyer della Sala Europa è dedicata proprio al lavoro: è lì che si svolgeranno numerosi incontri tra cui le presentazioni di alcuni progetti che presenteremo durante la manifestazione. 

Ci può anticipare quali sono?
Innanzitutto, HANDImatica sarà l'occasione per lanciare un programma di formazione in fase sperimentale: Gyk è l'acronimo di "Give your knowledge", ovvero "Offri la tua competenza". Il progetto consiste nel trasferimento di competenze tecnologiche da tecnici ed esperti informatici a persone disabili e operatori sociali. In sostanza, si tratta di corsi o di singole lezioni, strutturate secondo le disponibilità degli insegnanti. I contenuti possono riguardare conoscenze utili a livello personale, come i programmi per la manipolazione digitale delle foto o le competenze basilari per la messa in rete di una serie di computer domestici, o conoscenze professionali utili per l'inserimento o il miglioramento della posizione lavorativa. Attraverso Gyk anche i formatori avranno l'occasione di essere formati perché potranno seguire un corso Asphi sulla cultura alla disabilità e sullo "stile" formativo, che dovrebbe avere un corso accessibile a tutti ed in particolar modo attento alle persone con disabilità. Una curiosità: dopo 100 ore da insegnante di corsi Gyk, il formatore ottiene un diploma simbolico come docente Asphi.

Sarà possibile assistere a qualche lezione Gyk?
Per i tre giorni della manifestazione è stato organizzato un calendario di lezioni in modalità Gyk: gli argomenti vanno dalla gestione delle immagini digitali al "Capire cosa succede nel personal computer quando non va niente", dall'introduzione alla complessità computazionale ai principi e i metodi dell'accessibilità, dalla creazione dei file pdf accessibili al linguaggio di programmazione java. Durante le lezioni saranno utilizzati gli ausili necessari per favorire l'accessibilità delle informazioni. Il progetto Gyk sarà anche illustrato in una presentazione che si svolgerà sabato 29 novembre alle ore 14.30. 

Cos'altro troveranno gli ospiti di HANDImatica all'interno dello stand Asphi per il lavoro?
In calendario c'è una serie di presentazioni (il programma è disponibile al sito di www.handimatica.it) che riguardano la vita professionale, tra cui un appuntamento dedicato alla ricerca attiva del lavoro e intitolato "Il piacere di trovare lavoro" (sabato 29 novembre alle ore 9.30). Ci saranno anche argomenti che riguardano i più piccoli come l'illustrazione dell'Eargames, uno strumento di screening uditivo per bambini che sarà illustrato il 27 novembre alle 11.30.

Avete in cantiere delle attività specifiche per le aziende?
Certo, tra gli eventi di HANDImatica ci sono laboratori e seminari rivolti alle imprese con un programma che si concentra sulla valorizzazione del personale disabile: il messaggio che si vuole trasmettere è che a volte è sufficiente dotarsi di un ausilio per aumentare la produttività del lavoratore. Proprio a questo tema è dedicato un laboratorio che si terrà venerdì 28 novembre. Inoltre, molte delle presentazioni in programma allo stand Asphi sono d'interesse per i datori di lavoro, tra cui quella sul progetto Jos, acronimo di "Job option with sign language", un'iniziativa di didattica per utenti audiolesi. Si tratta di un progetto europeo organizzato nell'ambito del programma Leonardo a cui Asphi partecipa, e che consiste nella produzione di materiale didattico nel linguaggio dei segni per l'insegnamento della meccatronica, una scienza complessa che mette insieme competenze multiple per meglio realizzare macchinari nelle sue diverse componenti, da quella meccanica a quella pneumatica a quella elettrica. Il messaggio che un programma come questo lancia alle aziende è che le persone audiolese possono apprendere meglio se la formazione viene fatta con strumenti adeguati e raggiungere quindi livelli elevati di competenza.

Quali sono i risultati di Jos?
Ad esempio, è stata svolta la formazione di docenti in grado di insegnare l'Autocad, un linguaggio di programmazione diffuso per le macchine utensili. Agli insegnanti è stato anche dedicato un workshop svolto il 4, 5 e 6 novembre per sensibilizzarli sulle possibilità didattiche per gli audiolesi attraverso l'uso del linguaggio dei segni. 

Ci sono in programma altre attività specifiche per le persone audiolese?
Nell'ambito di HANDImatica 2008, Gyk e Jos verranno presentati alle persone audiolese sperimentando la metodologia utilizzata dal "playback theater", una modalità in cui gli attori improvvisano in base agli stimoli provocati dalla platea simulando l'argomento che viene trattato. L'appuntamento è per sabato 29 all'anfiteatro, alle 11.30 per Jos e alle 14.30 per Gyk.

Per informazioni: 
www.asphi.it
e www.handimatica.it

 

< Ritorna ad Elenco Comunicati Stampa

 

Fondazione ASPHI onlus  (Avviamento e Sviluppo di Progetti per ridurre l’Handicap mediante l’Informatica)
Via Arienti, 6 - 40124 Bologna   -   Tel.: 051 277811   -   Fax: 051 224116
  - Sito: www.asphi.it


HANDImatica 2008 - Tel.: 051 277825 - 277823 - Fax 051 227801 - E-mail: handimatica@asphi.it  - Sito: www.handimatica.it